La Madonna del Lume di Melara

La Madonna del Lume di Melara
A cura di Mariadele Orioli e Fausto Soffiatti
Vai ai contenuti

Menu principale:

NELLA CHIESA ARCIPRETALE DI SAN MATERNO VESCOVO IN MELARA (RO)
INDULGENZA PLENARIA PERPETUA E QUOTIDIANA
DAVANTI ALL'ALTARE DELLA MADRE SS.ma DEL LUME 
SUL QUALE L'IMMAGINE È RITORNATA IL 29 SETTEMBRE 2015 FESTA DEI SANTI ARCANGELI

La Sacra Immagine della Madre Ss. dell'Eterno Lume
(pittura ad olio su tela di m. 1,77 x m. 2,49)
portata a Melara (Rovigo) nella Chiesa parrocchiale di San Materno (Vescovo di Milano nel IV sec.) dal missionario Gesuita messicano Blas Arriaga nel 1780.
Una lapide annessa all'altare reca l'iscrizione dell'Indulgenza Plenaria Perpetua Quotidiana concessa nel 1780 da Papa Pio VI.


PREGHIERA AI MARTIRI DEL COVID 19


Martiri del Coronavirus, martiri senza nome, attraverso il martirio della croce siete stati chiamati forse in migliaia alla gloria del Cielo. Lontani dai vostri affetti, nella totale solitudine e nel forzato misterioso silenzio della terapia intensiva, consapevoli che stavate per morire, avete incontrato Dio faccia a faccia e avete accettato la Sua volontà, gli avete consegnato la vita, in un incontro sublime che non possiamo nemmeno immaginare, e che Dio continua a concedere quasi contemporaneamente a una folla innumerevole di anime in tutto il mondo. Accomunati dallo stesso martirio, siete le vittime anonime di un sacrificio che continua a compiersi da tanto tempo, e che rimarrà inaccessibile e sconosciuto perché nessuno potrà mai raccontarlo, ma che avvolge l’umanità con una forza spirituale potente.
Dio ci perdoni se non ci rendiamo conto della misteriosa potenza divina di questo momento storico, in cui voi, cirenei sconosciuti, avete portato la croce con Cristo anche per noi, e con Lui state salvando il mondo.
Martiri del Coronavirus, aiutateci a rimanere saldi nella storia in cui Dio ci ha messi, otteneteci il coraggio di viverla fino in fondo, sostenete tutti noi in questo tempo di buio e di smarrimento.
Portate a Dio la nostra preghiera e intercedete per noi, affinché Lui renda meritoria anche la sofferenza nostra, per noi e per gli altri, soprattutto per chi non crede.
O Dio, forza dei martiri, benedici questo misterioso tempo di purificazione, aiutaci a non sprecarlo, dacci la forza di accettarlo con fiducia dalle tue mani, rendici solidali con chi sta soffrendo, perdonaci se per leggerezza o per paura abbiamo minimizzato la gravità della situazione e abbiamo così facilitato il contagio.
O Dio, ti offriamo l’angoscia nostra e la paura di chi è malato, la solitudine e la sofferenza di chi sta per morire, il dolore e la disperazione delle famiglie, il sacrificio degli operatori sanitari, unico conforto dei morenti.
Concedi anche a noi, per intercessione di questi nuovi martiri, di testimoniare la nostra fede nel tuo Amore, nonostante tutto.
Il nostro Signore Gesù Cristo abbia misericordia di questo suo mondo impaurito e malato, e per l’intercessione della sua Madre SS.ma e dei martiri del Covid 19 plachi il vento e calmi la tempesta che sta sommergendo la nostra fragile barca. Amen. (M. O.)



STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE 
APOSTOLATO DELLA MADRE SS.ma DEL LUME


Indirizzo mail dell'Associazione: apostolatodellume@gmail.com

PREGHIAMO PERCHÉ LA CHIESA DI MELARA SIA RICONOSCIUTA SANTUARIO MARIANO
E AFFIDIAMO ALLA MADRE SS.MA DEL LUME 
CHI HA L'AUTORITÀ DI CHIEDERLO E DI CONCEDERLO
PREGHIERA ALLA MADRE SS.ma DEL LUME 
PER QUESTO TEMPO DI PANDEMIA DA COVID 19
 
Signore Gesù, in questo momento di prova difficile per la nostra salute, ma anche per la nostra fede, guarda il popolo di Melara, la nostra Unità Pastorale e l’umanità intera afflitta da questa nuova epidemia che sta seminando angoscia, sofferenza e paura in tutto il mondo. Per intercessione della tua SS.ma Madre, la SS.ma Madre del Lume, non permettere che il maligno tolga ai tuoi figli la speranza e la fiducia nel tuo amore onnipotente e misericordioso. Non permettere che nella sua sottile malizia esso ottenga la chiusura delle chiese e impedisca la celebrazione della Santa Messa, che è l’unica sicura salvezza in cui possiamo trovare guarigione e pace. Non permettere che sia vana la sofferenza di chi è malato e l’ansia di chi ha paura di ammalarsi, ma ottienici la forza di offrire tutto a Te come riparazione e supplica, per noi e per il mondo intero.
 
Madre SS.ma del Lume, ci affidiamo fiduciosi al tuo amore materno e ti preghiamo: intercedi per noi, per tutta l’umanità e per le anime del Purgatorio.
Regina degli Angeli, per il potere che l’Eterno Padre ti ha dato sugli Angeli e sugli Arcangeli, nel Nome di Gesù, Luce del mondo, e per suo amore, manda legioni di Angeli, con a capo San Michele Arcangelo, a liberarci dal Maligno e da ogni male.
Madre di Misericordia, rimani sempre con noi. Donaci tuo Figlio, e vinci con la sua Luce le tenebre che avvolgono il mondo e turbano il nostro cuore diviso fra il bene e il male, fra la terra e il Cielo. Ottienici la forza e la Luce dello Spirito Santo. Donaci la guarigione del corpo e dell’anima. Sostienici nella prova che oggi sta soffrendo tutto il mondo, illumina e guida gli operatori sanitari, illumina i ricercatori, illumina tutti noi, così fragili; illumina i mass media affinché non siano strumenti del maligno per diffondere la paura. Coprici tutti di benedizioni e guidaci a risplendere con Te nella Luce eterna del Paradiso.
 
San Michele Arcangelo, soccorrici nella lotta, e sii il nostro aiuto contro la malizia e le insidie del demonio. Supplici ti chiediamo che Dio lo sottometta. E tu, principe della milizia celeste, per virtù divina ricaccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che vagano nel mondo per la rovina delle anime. Tu che sei stato presente nella nostra terra fin dall’antichità, con la forza di Dio vinci questa oscura epidemia, liberaci dal Maligno e da ogni male, proteggi e difendi tutti noi melaresi, che intercediamo anche per il mondo intero.

San Materno, patrono del nostro paese, guarda la nostra sofferenza, intercedi per noi perché non perdiamo la fiducia e, sempre più saldi nella fede, sappiamo generare un futuro di giustizia e di fraternità.

Sant’Antonio di Padova, compatrono della nostra parrocchia, che hai protetto Melara dalle alluvioni  del Po e dalle tempeste, difendici ora dalla tempesta che questa calamità sta provocando nei nostri cuori e nella nostra vita.

Santa Adelaide, che hai speso la tua vita nel servizio ai più bisognosi e hai donato Melara a Cristo come offerta di riparazione, affida oggi con amore speciale il nostro paese e la nostra gente alla misericordia del Salvatore.

Amen.

La Madonna del Lume con San Giuseppe venerata a Malta


PER CONTATTARCI


E-mail parrocchia: sanmaterno.melara@gmail.com Tel. parrocchia: 042589052
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu